sfighe

oggi sono proprio di cattivo umore. in verità si tratta di un sottile alone di fastidio che va a ricoprire diversi angoli. oggi è una di quelle giornate apparentemente tranquille in cui un piccolo tarlo bastardo ti lavora ai fianchi proprio lì dove c’è qualche parte scoperta. ce l’ho su con quella “collega” del gruppo di acquisto che mi ha ripreso ieri per un post scritto e che non avrei dovuto scrivere, non lì dove lo possono leggere tutti. sembra che è una gara a chi è più fico e più bello e ci si dimentica invece il vero scopo del gioco. e alla faccia degli scopi etici sono rimasta male perché credevo di avere avuto una idea geniale e invece nessuno ti caga anzi ti commentano con sufficienza (il commento con sufficienza è proprio tipico del mondo social!!) . la sfiga di aver scoperto nei pacchi di pasta biologica (acquistata in grande quantità manco dovesse scoppiare una guerra)  un proliferare di larve e di uova: una invasione proprio nel momento in cui ero pronta per consolarmi con un gran piatto di spaghetti al pesto. naturalmente i pacchi sono stati presi e buttati al secchio e, ovviamente, la fame mi è passata in un nano secondo. in queste giornate sarebbe meglio rilassarsi sul divano (allungando bene la schiena) a far nulla e perdermi in chiacchiere amene con un’amica, invece sono qui a cercare un ripiego consolatorio con la vaschetta del gelato che è sgocciolato malamente sulla maglietta…. macchie di cioccolato che urlano tutta la mia colpevolezza golosa!

Advertisements

debolezze

lo confesso: la qui presente dragonflai (senza errore di ortografia né di battitura), la libellula dagli occhi verdi, è una gran rompipalle. non solo, sono una spaccamaroni che vuole aver ragione. cioè i miei poveri interlocutori devono non solo accoglierle ma anche condividere (e sottoscrivere) quelle che sono le mie motivazioni all’azione. alla fine dell’ennesima pippa mio marito ha capitolato così: per me va bene ed appoggerò qualsiasi cosa tu decida di fare per la tua schiena (sì, la sciatica non mi ha abbandonato, ancora). a quel punto ho capito. che sono veramente pesante oltre che una terribile insicura con la maschera di ledi oscar. 

A mio discapito posso dire che me ne accorgo e faccio pubblica ammenda. vero che non sono così male!???!