**pausa**

Dovevo arrivare a sabato, tenere botta almeno fino alle 17. Così è stato.  E da ieri sono a letto con la febbre. Niente di che in realtà,  manco la soddisfazione di veder segnare 38 sul termometro. Sono sotto le coperte con un maglioncino di quelli pizzicosi che farebbe inorridire mia nonna (lei è la donna piu’ charmant al mondo), in condizioni abbastanza pietose e una tosse a tratti catarrosa a tratti secca e stizzosa. Sembra una malattia ad orologeria e in effetti lo è: ho tenuto duro per tutta la scorsa settimana per senso del dovere e quando le urgenze sono terminate mi sono rilassata, ho abbassato le difese. Non mi piace vedermi cosi’ accartocciata e vorrei buttare la scatola di tachipirina, lo spray per la gola mettere da parte i pile e disintossicarmi. Vado oggi pomeriggio dal dottore, non gli chiedero’ altre medicine ma di fare una magia e di rimettermi in piedi.  Non accetto di stare ancora male, mi concedo questo giorno di riposo poi basta. Spero. Altri impegni incombono. Venerdì ben due laboratori per la festa della mamma prima con il Conte poi con la Broccola mica posso dar buca! Meno che mai delegare: non esiste proprio! !! Seguiranno aggiornamenti.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s